STREGA, il nuovo video di Betty Rose

Mi ricordo gli sguardi della gente intorno a me
Occhi cattivi, occhi pieni di rancore ed io che non capivo perché
Tra le mie lacrime: “Ho appena sedici anni” gridavo ingenua cercando un po’ di pietà
Ma la risposta di un uomo vestito di buio fu: “Non abita qua”
Occhio che non vede cuore rotto che non duole più
Dimmelo tu quale sarebbe il frutto del peccato che mi lega in catene quaggiù
I miei polsi insanguinati, la mia gola stretta in una corda che
Mi tiene appesa su un patibolo e adesso le fiamme sono sotto di me
Quello che mi brucia dentro non è l’odio non è il fuoco ma
Tutta la mia libertà, strappata in nome di una brutalità
Ed è per questo che non devo mai più chiedere scusa
Per quello che sono, per la vita che faccio e che
Tengo stretta a me
Adesso sai perché non chiedo più permesso a nessuno

Chiamami Strega, ma non mi ferirai mai più con la verità
L’acqua evapora e questo nodo in gola si scioglie con la mia identità
Non resta che qualche pagina del libro che era la mia vita fino a poco fa
Tu guardami splendere, io sono il frutto della tua crudeltà
Un mucchio di cenere o polvere di un’anima che risorgerà
Come fuoco dentro al cuore, di ogni donna libera
Come una promessa d’amore
Come una Strega
Ed è per questo che non devo mai più chiedere scusa
Per quello che sono, per la vita che faccio e che
Tengo stretta a me
Adesso sai perché non chiedo più permesso a nessuno mai
Tu chiamami Strega, ma non mi ferirai mai più con la verità
Grazie a lei e quante altre donne cacciate come demoni
Noi siamo libere e la vostra magia sentiamo vivere
E crescere…in noi
Come fuoco dentro al cuore, di ogni donna libera
Come una promessa d’amore
Come una Strega
Ed è per questo che nessuna di noi chiederà scusa
Per quello che siamo, per il fuoco che brucia e che
Non si spegnerà mai
E quella fiamma che è costata quanto una dannazione
Chiamala Strega, questa rivoluzione sarà la mia libertà

Precedente Purple Rain, Yessa Successivo SON VOI