Crea sito

SHARD IN RADIO CON “FRAGILE”

Ritorna in radio il cantautore Shard e questa volta con un brano il cui titolo- FRAGILE- già evoca la vena romantica di cui il cantautore ci dà sfoggio in questo nuovo singolo. Da qualche settimana in radio in un circuito che comprende oltre 200 emittenti, Giorgio Spinelli- è questo il vero nome dell’artista- ci fa sognare proiettandoci direttamente nell’atmosfera degli intramontabili anni ’80, gli anni d’oro del rock, attraverso quella che risulta essere una ballata rock melodica di grande raffinatezza. Gli echi di sonorità che hanno fatto la storia della musica, si ravvisano sin dalle prime note del pezzo, lasciando sconcertato l’ascoltatore, il quale si trova immediatamente immerso tra questa avvolgente melodia… ne viene catturato, perdendo la cognizione del tempo che il brano stesso è capace di assimilare, distendendolo e rendendo tutt’attorno più lento e delicato. “Fragile” prende anche il titolo dei suoi tour “Fragile Live” dove ha avuto un gran successo e apprezzamento dal pubblico

La canzone perfetta per un momento storico come quello che stiamo vivendo in cui ogni istante deve per forza essere riempito da cose e da parole, Shard per mezzo soltanto di lievi sussurri, riesce a comunicare molto di più e farci sognare, dimenticando tutto ciò che ruba del tempo al nostro stare bene con noi stessi. Dopo numerosi singoli, FRAGILE rappresenta per l’ennesima volta il talento di un cantautore e di un musicista versatile, la cui impronta sonora non è ravvisabile in uno stile soltanto, se finora infatti era emerso quello più ironico e autoriale, con FRAGILE scopriamo il lato più profondo e romantico del cantautore, in cui il rock melodico riverbera ad ogni accordo di quelle chitarre eseguite da Shard stesso. Chitarre che vibrano come la pelle dell’anima a cui l’autore dichiara di essere grato,

I cori si aggrovigliano attorno a questa che sembra essere una ninna nanna e l’ascoltatore è viene dolcemente trasposto tra le morbide lenzuola di un letto di carezze e di sguardi profondi.

Sonia Bellin